Strugnano si trova in Slovenia, a soli 15 km da Trieste e a 4 km da Portorose, nella magica Baia della Luna, punto di incrocio dei meridiani terrestri e per questo luogo di grande concentrazione energetica. E’ un centro talassoterapico di lunga tradizione immerso in un parco naturale protetto dove si rifugiano ogni anno un gran numero di uccelli acquatici.

Il potere curativo del mare

La cura mediante l’impiego dell’acqua, delle piante, dell’ambiente, del clima marino è stato denominato talassoterapia (Thalassos = mare, onda, therapia = cura) nel 1869, anche se gli effetti benefici del mare si studiano sin dai tempi di Euripide, Ippocrate, Platone e Aristotele. La talassoterapia come vera disciplina nasce nel XIX secolo in seguito alle ricerche del biologo francese Reneé Quinton che dimostrano l’analogia fisiologica tra l’acqua di mare e il plasma umano. Nel 1861 nella città francese Berck sur Mar, vicino alla costa atlantica, nacque il primo centro di talassoterapia. Oggi in Francia se ne possono contare ben 44 e molti altri ne continuano a sorgere nei paesi dell’area mediterranea.

Nel centro di talassoterapia Salia di Strugnano le proprietà dell’acqua marina si mettono a servizio del nostro benessere, permettendoci così di unire alla classica vacanza di mare una pausa rigenerante per il corpo e per la mente.

LASCIA UN COMMENTO