Il sale delle saline di Sicciole è uno dei migliori in Europa.

Questo sale è morbido, granuloso e facilmente friabile. I cristalli misurano da 1 a 3 mm e hanno microscopiche fessure che lo rendono più leggero e solubile nell’acqua. Contiene tutti i minerali e gli oligoelementi del mare: acqua (2,5 – 6,5%), cloro (57,6 – 59,0%), sodio (36,0 – 38,0%), ioni di zolfo (0,30 – 0,50%), ioni di carbonato (0,04 – 0,18%), calcio (0,20 – 0,40%), magnesio (0,20 – 0,45%), bromo (0,01 – 0,025%) e iodio.

Grazie a queste caratteristiche organolettiche, il sale di Sicciole è un grande protagonista della talassoterapia perché stimola il metabolismo ed equilibra il sistema ormonale; grazie a piccole quantità di bromo calma e rafforza il sistema nervoso, mentre il magnesio stimola la diuresi ed è ottimo per la cura delle malattie della pelle più comuni come dermatite, psoriasi, ed eczema…

Il sale però non è solo utilizzato per migliorare la salute, ma anche per la bellezza. Al Terme & Wellness LifeClass, grande centro termale e di benessere annesso agli hotel del gruppo LifeClass Hotels & Spa, il sale marino – insieme agli altri derivati del mare come il fango (l’Oro Nero di Portorose), le alghe e l’Acqua Madre – è usato in tanti trattamenti e massaggi che uniscono il piacere del wellness all’efficacia della combinazione fra ottimi prodotti e personale altamente qualificato.

L’impacco con sale e Acqua Madre, per esempio, è un ottimo trattamento anti-cellulite. L’Acqua Madre si massaggia nella pelle e si lascia assorbire. In caso di pelle molto secca, si applica dell’olio naturale dopo l’impacco. E’ anche possibile fare impacchi con sale marino asciutto della durata massima di 20 minuti al giorno, ogni due giorni e per non più di 10 volte. Il sale, infatti, contiene selenio che protegge il corpo dai radicali liberi.

Anche il peeling è uno step di bellezza essenziale, soprattutto nei mesi che precedono l’esposizione al sole. Un peeling adatto alla disintossicazione e alla purificazione dell’organismo è quello con sale marino e oli eterici: con il sale si purifica la pelle asportando le cellule morte mentre una miscela di oli naturali ed eterici penetra in profondità dell’epidermide ottenendo un triplice risultato: una pelle liscia, vellutata e piacevolmente profumata.

Il sale e l’Acqua Madre sono ottimi anche in sauna: il sale si usa come esfoliante prima di entrare in sauna e si lascia dissolvere sulla pelle, mentre l’Acqua Madre si usa per le inalazioni e la depurazione dei polmoni.

LASCIA UN COMMENTO