Il suo succo è ricco di vitamina C, A, P e del gruppo B, inoltre contiene calcio, potassio, ferro e fosforo. Il limone era già conosciuto dalla medicina indiana, che lo utilizzava per combattere alcuni tipi di problemi, quali, ad esempio, i disturbi digestivi, mentre nell’antica Grecia veniva utilizzato in abbinamento con l’olio d’oliva, quale rilassante per i muscoli degli atleti. Il limone non contiene proteine né grassi ma è ricco di vitamine. In particolare, il suo succo è ricco di vitamina C che rimane intatta anche per lunghi periodi mentre la buccia ha una grande presenza di fibre che rallentano l’assorbimento dei grassi e del colesterolo. La buccia, inoltre, ha anche una funzione antiossidante con un effetto saziante e antifame. Qualche goccia di limone spremuta sulla carne favorisce l’assorbimento del ferro, mentre bere il suo succo al mattino a digiuno può diventare (se fatta con costanza) una vera e propria cura disintossicante. Sulla pelle, il limone, è particolarmente indicato in presenza di pelle grassa e poco elastica. Un rimedio naturale facile da ottenere è spremere alcune gocce di limone nella consueta crema da giorno: questo rimedio può essere utile soprattutto se si è in presenza di una cute grassa con tendenza acneica. L’olio essenziale di limone massaggiato sul corpo è efficace in caso di smagliature. In generale, è utile unire olio essenziale di limone ad alcune gocce di olio di germe di grano per ammorbidire la pelle nei punti in cui si presenta poco elastica. Immergere le estremità delle dita in ciotole con acqua tiepida, succo di limone e olio di mandorla dolce fortifica le unghie fragili e ne previene lo sfaldamento.

LASCIA UN COMMENTO