il bagno come rituale di benessere

Il bagno è il rituale di benessere per eccellenza, forse uno dei più antichi usati dall’uomo. Dai greci fino ai romani, passando per l’Oriente, la cerimonia del bagno ha attraversato secoli e diverse culture.

Oggi il bagno è inserito come trattamento in diversi percorsi benessere. Oltre a quelli propriamente legati alla balneoterapia, cioè il bagno in acque termali, molte strutture offrono altre varietà di bagni.

Sicuramente uno dei più conosciuti bagni di benessere è il bagno turco. Affermatosi in Oriente grazie anche all’influenza romana, il bagno turco ha diversi effetti benefici: favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle, è utile per le vie respiratorie, ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress.

il bagno come rituale di benessere, il bagno di fieno

Dall’abitudine dei contadini altoatesini di coricarsi sui mucchi di erba, trae origine, invece, la particolare pratica del bagno di fieno. Esso è utile per prevenire malattie da raffreddamento, disturbi reumatici e mal di schiena, oltre a creare un generale effetto rilassante e curativo per la pelle.

Mentre effetti antiossidanti, tonificanti ed idratanti, sono generati dalla vinoterapia. Già bellezze antiche usavano immergersi in vasche ricolme di vino, sfruttando i benefici del famoso nettare degli dei, vero e proprio elisir di bellezza e benessere.

Ancora, tra i bagni di benessere da provare, vi è il bagno con l’acqua madre. Essa è acqua di mare altamente concentrata che si forma dopo la cristallizzazione del sale. Alcune spa la utilizzano per trattamenti e bagni in grado di aiutare le difese immunitarie, stimolare la circolazione e il metabolismo, oltre ad essere un grande alleato per la bellezza della pelle.

il bagno come rituale di benessere, watsuInfine una pratica di ultima generazione è il watsu, fusione delle parole water e shiatsu. Esso consiste nello sdraiarsi sull’acqua, sorretti da un terapeuta che, con movimenti dolcemente indotti, contribuisce ad un totale rilassamento. Infatti il watsu sfrutta i benefici che il corpo subisce in posizione di galleggiamento. Durante il watsu si riducono le tensioni muscolari, si ha un miglioramento della circolazione sanguigna e il bagno diventa un rituale di benessere non solo per il corpo ma anche per lo spirito.

Salva

LASCIA UN COMMENTO